Ippocrate

Ippocrate
Contraria contraribus curentur
. Similia similibus curentur

Paracelso

Paracelso
Nel suo manifestarsi la Natura opera non meno prodigiosamente dell'alchimista

Hans Heinrich Reckeweg

Hans Heinrich Reckeweg
...Un giorno costruirò un ponte tra l'Omeopatia e l'Allopatia

Traduci la pagina

Galium Heel , composizione,modalità d'uso, effetti



Il Galium heel è uno dei farmaci più utilizzati per il drenaggio omotossicologico , le sue caratteristiche peculiari lo rendono indispensabile per promuovere una depurazione profonda della matrice promuovendo la " centrifugazione emuntoriale", pensate ad una lavatrice che lava e porta all'esterno la sporcizia.Nel nostro connettivo esistono delle strutture , chiamate matrisomi, attraverso cui scorrono i "biofotoni" teoria scientifica che spiega anche i meridiani di agopuntura, è fondamentale avere dei matrisomi che riescano a essere pervi perché gli scambi metabolici possano essere efficaci. Se nel connettivo esitano delle scorie o se  i matrisomi sono interrotti da esiti cicatriziali , gli scambi biofisici , biochimici e bioenergetici sono alterati portando all'instaurarsi delle cronicizzazioni. Il Galium heel è uno dei farmaci che all'interno di una corretta strategia drenante, sia clinica che basata su una corretta educazione al drenaggio stesso, è fondamentale per agire sulle gelificazioni del connettivo promuovendo, per l'appunto , una centrifugazione all'esterno delle tossine. Le caratteristiche intrinseche dei singoli componenti del Galium lo rende estremamente efficace nelle precancerosi , sempre all'interno di una corretta strategia medica di depurazione, integrazione che tenga conto di un approccio multifattoriale in cui, per l'appunto il Galium heel è attore indispensabile. La peculiarità di questo farmaco lo rende necessario in tutte quelle problematiche che, nella tavola omotossicologica, vengono definite patologie di "Fase di Deposito" cioè tutte le problematiche Ipertrofiche e/o Iperplastiche es. obesità,cisti,tumefazioni,acne ecc. da solo o più spesso in associazione ad altro (vedi drenaggio).Utile in tutte le patologie, gastroenterologia, medicina estetica,ginecologia...
Composizione
Gocce: 100ml cont.: Galium aparine D 3, Galium album D 3 ana 4 g; Sedum acre D 3, Sempervivum tectorum D 4. Clematis D 4, Thuja D 3, Caltha palustris D 3, Ononis spinosa D 4, Juniperus communis D 4, Hedera helix D 4, Betula alba D 2, Saponaria D 4, Echinacea angustifolia D 5, Calcium fluoratum D 8, Phosphorus D 8, Aurum metallicum D 10, Argentum D 8, Apis me/litica D 12, Acidum nitricum D 6. Pyrogenium D 6 ana 5 g; Urtica D 32 g. Contiene 35 Vol.-% Alcool.
Fiale: 1,1 ml cont.: Galium aparine D 3, Galium album D 3 ana 0,44 IJI; Sedum acre D 3, Sempervivum tectorum D 4, Clematis D 4. Thuja D 3, Caltha palustris D 3, Ononis spinosa D 4, Juniperus communis D 4, Hedera helix D 4, Betula alba D 2, Saponaria D 4, Echinacea angustifolia D 5, Calcium fluoratum D 8, Phosphorus D 8, Aurum metallicum D 10, Argentum D 8, Apis mellifica D 12, Acidum nitricum D 6, Pyrogenium D 6 ana O,551J1; Urtica D 3 0,22 IJI.
 Principi attivi singole indicazioni
 
Galium aparine: attività antidegenerativa. frena la tendenza all'invecchiamento e alla destrutturazione cellulare, azione antineoplastica. Tropismo renale, azione favorente la diuresi e la risoluzione degli edemi
 
Galium album: stimola l'eliminazione delle scorie dal connettivo
Sedum acre: azione antidegenerativa
Sempervivum tectorum: attività antidegenerativa ed antineoplastica
Clematis: azione sugli organi linfatici,ne frena lo sviluppo ipertrofico e iperplastico. Attività sugli eczemi vescicolosi e pustolosi
Thuja:  Antisicotizzante (siucos=fico) agisce sulla mesenchimopatia dismetabolica . Frena la cronicizzazione delle patologie, agisce sulle neoformazioni e sulla ritenzione idrica. In tutte le fasi di ipertrofia,iperplasia.
Caltha Palustris: azione disintossicante.
Ononis spinosa: tropismo per il rene, attività corticosurrenalica e diuretica elimina le scorie della matrice attraverso il rene 
Juniperus communis (ginepro): diuretico elimina le scorie della matrice attraverso il rene
Hedera helix (edera): stimola la funzione del connettivo, antagonizza la gelificazione del connettivo
Betula alba (Betulla): Diuretico e stimolo della produzione di bile (attività coleretica) drena le scorie attraverso i polmoni.
Saponaria: Attività diuretica e coleretica espettorante e diaforetica (stimolo dell'eliminazione delle tossine attraverso il sudore).
Echinacea angustifolia: Immunostimolante, modulante l'infiammazione
Calcium fluoratum: Attività sulle fibrosi e sulle sclerosi, frena la destrutturazione dela parte fibrillare (collagene e glicosaminoglicani-Gags) del connettivo (matrice) . Modula la tendenza alla linfoadenomegalia(aumento di volume delle ghiandole linfatiche e delle adenoidi, presente anche in Lymphomyosot)
Phosphorus (fosforo): Modula l'eccessivo catabolismo (distruzione) delle cellule , modula la tendenza all'insufficenza vascolare periferica,diminuisce l'acidosi metabolica.protegge i parenchimi nobili cuore,fegato,cervello, polmoni
Aurum metallicum (oro) diminuisce la tendenza all'accumulo delle tossine nella linfa , nel sistema vascolare e nei tessuti.Oligoelemento che stimola la reattività.
Argentum metallicum (argento): Contrasta la tendenza alla "gelificazione" del connettivo e la cronicizzazione delle patologie. Oligoelemento che stimola la reattività.
Apis mellifica (ape): Attività antiedemigena, azione su streptococchi e stafilococchi.
Acidum Nitricum: Antidegenerativo diminuisce il rschio di ulcerazioni della matrice
Pyrogenium: è l"antibiotico"naturale; riattiva la funzione del connettivo e dei matrisomi , stimola la distruzione delle scorie.
Urtica urens (ortica): Azione di drenaggio attraverso l'emuntorio rene.L'analisi dei singoli componenti permette di utilizzarli anche da soli in basse diluizioni o in forma iniettabile ad esempio Injeel.Dall'analisi si evidenzia come il Galium heel riesca ad eliminarie le scorie, frenare la destrutturazione ed eliminare il tutto, attraverso la centrifugazione delle tossine , verso l'apparato respiratorio , il sudore ed in massima parte attraverso il rene. Per fare in modo che il farmaco funzioni al meglio è indispensabile bere acqua. La modalità di assunzione più comoda è sciogliere 50 gtt o 1 fiala in mezzo litro di acqua, per approfondimenti leggere il post sul drenaggio e sul drenaggio in estetica

  Per capirne di più sono stati pubblicati diversi, utili manuali sulle diverse modalità di drenaggio e depurazione dell'organismo.



Bibliografia :
Introduzione all'omeopatia, Dujani
Rimedi minerali e chimici - Tomo primo,Hodiamont;


Dizionario Di Farmacologia Omeopatica Clinica, Clarke - Tomo I, tomo II,Tomo III

Rimedi dal Regno Vegetale e Animale - Tomo Secondo

Pubblicità il giardino dei libri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

pubblicity